Agenda

L'Europa che verrà. Stati generali delle donne a Roma

25 Marzo 2017

Si terrà dalle 9 alle 19 a Roma il 25 marzo 2017 (nei locali in Via dell'Umiltà, 83/c) l'appuntamento degli Stati Generali delle Donne. L'obiettivo sarà quello di riflettere sul sessantesimo anniversario della firma dei Trattati di Roma "momento decisivo del processo costitutivo della Comunità Europea, denominazione che si sostituì a quella di Comunità Economica Europea solo in seguito al Trattato di Maastricht del 1992. I sei paesi firmatari, Italia, Francia, Germania, Olanda, Belgio e Lussemburgo, siglarono due trattati: il primo istituiva la CEE, Comunità Economica Europea, al fine di formare un mercato comune europeo, mentre il secondo costituiva la CEEA, Comunità Europea dell'Energia Atomica con lo scopo di coordinare i programmi di ricerca degli Stati membri relativi all'energia nucleare e di garantire un utilizzo pacifico della stessa. Oltre a creare uno spazio economico comune basato sulle note quattro libertà,libera circolazione di persone, servizi, merci e capitali, il Trattato si poneva un obiettivo più politico, quello di 'porre le fondamenta di un'unione sempre più stretta fra i popoli europei'. Gli Stati Generali delle Donne intendono superare l'aspetto celebrativo ed intendono interrogarsi sullo stato attuale delle istituzioni comunitarie, cercando di capire se sarà possibile e come rilanciare il grande progetto europeo attraverso una analisi approfondita delle criticità e la costruzione di un laboratorio per esaminare le prospettive di rilancio, dal punto di vista delle donne".

È prevista la partecipazione di accademiche del Comitato Scientifico degli Stati Generali delle Donne, esperti/e, parlamentari europei, e delle donne degli Stati Generali.

Per maggiori informazioni