Tag: violenza

Cosa ci fa sentire al sicuro quando camminiamo per le strade in città? Negli ultimi anni le istituzioni hanno risposto quasi ovunque promettendo più forze dell'ordine. Ma la presenza di persone comuni in strada, il recupero di spazi pubblici e molti sguardi che osservano fanno assai più di divise e pattuglie. L'esempio di una campagna Usa

Articoloazioni positive - geografie - storie - violenza

Cos'hanno in comune la violenza di genere, i furti di rame, le frodi informatiche e gli interventi in favore della montagna? Niente, se non l'abuso della decretazione d'urgenza. Ne è derivata un'impostazione tutta securitaria del discorso sul femminicidio, e una legge che - buona notizia - per la prima volta affronta la questione anche nell'ambito domestico; ma che ha molti "buchi" e inconvenienti tecnici, e pochissimi fondi per fare politiche concrete

Articoloviolenza

Violenza sulle donne, manca in Italia un sistema adeguato di raccolta dati. Nonostante la recente attenzione dei media verso il femminicidio, senza una capillare indagine statistica pubblica a livello nazionale si rischia di formulare politiche inefficaci e di non essere in grado di monitorarle. E si resta così nell'onda dell'emergenza emotiva

Articoloviolenza

Stefania Noce era un'attivista: per le donne, per i migranti. È morta a 24 anni per mano del suo ex fidanzato. Nella sentenza di primo grado per la prima volta in Italia si parla di femminicidio, e il processo d'appello si apre a Catania proprio nella giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Un estratto dal libro Quello che resta

Articoloviolenza

L'assenza del dolore, una notte senza paura, una mattina senza il ritorno del torturatore: nelle poesie di Mary Dorcey, la lirica di una vita quotidiana comune negata alle donne vittime di violenza. E la ricerca, anche attraverso i versi, di una dimensione collettiva femminile degna di essere celebrata

Articoloviolenza

Il nostro ordinamento giuridico è stato a lungo permeato dalla violenza di genere: fino al 1956 era in vita lo jus corrigendi (il potere correttivo del pater familias che comprendeva anche la forza), e solo nel 1996 lo stupro è stato inserito tra i reati contro la persona. Nonostante oggi quelle leggi non esistano più, sopravvive l'immaginario che le alimentava. Per questo inasprire le pene non basta, è necessario aggiungere azioni sociali e culturali. L'esempio inglese

Articoloviolenza

Le immagini delle campagne contro la violenza di genere portano in primo piano quasi sempre le vittime, le donne; mentre gli autori della violenza non compaiono. Alcune iniziative però cambiano atteggiamento e spostano l'obiettivo sui responsabili della violenza, gli uomini. La più antica e famosa è "White Ribbon"; e in Italia, è la volta di NoiNo.org, che vede numerosi personaggi celebri come testimonial

Articoloviolenza

L'Italia ha ratificato la Convenzione contro la violenza sulle donne da qualche mese, la Turchia l'aveva fatto per prima. Ma cosa succede dopo? Come si fa a trasformare una serie di enunciazioni in realtà? Ne parliamo con Meltem Agduk, esperta e coordinatrice sui temi di genere per l'Unfpa in Turchia

Articoloviolenza

L'allarme sul femminicidio per molto tempo ha lasciato nell'ombra proprio gli autori della violenza. Ma qualcosa sta cambiando anche in Italia, con uno spostamento dell'attenzione dalle vittime ai colpevoli. Una ricerca e un libro su "Il lato oscuro degli uomini"

Articoloviolenza

La violenza contro le donne costa cara, in termini economici oltre che umani. Qualcosa come 17 miliardi l'anno, a fronte di 6 milioni spesi in azioni di prevenzione. Per rendere l’idea basta pensare che 17 miliardi equivalgono a 3 manovre finanziarie in Italia, e sono il triplo di quello che ci...

Newsviolenza

Pagine