Newscultura, stereotipi, storie

Dalla parte delle bambine

Scade sabato 14 luglio il termine per partecipare al crowdfunding del progetto Dalla parte delle bambine incentrato sulla pubblicazione di Io sono Mare di Cristina Portolano, un libro a fumetti per bambini e bambine dai 5 anni di età.

"Un’opera evocativa e un viaggio fantastico, per riflettere sulle tematiche dell’identità e della scoperta di sé, sui desideri e sulle emozioni in un’ottica di valorizzazione delle differenze, di inclusione e promozione delle pari opportunità" spiega Canicola, associazione culturale nata a Bologna nel 2004 che si occupa di divulgazione della cultura del fumetto e che sulla piattaforma Ginger ha quasi raggiunto l'obiettivo dei settemila euro fissati per il crowdfunding, al momento manca davvero pochissimo per centrare l'obiettivo.

"Vogliamo proporre una storia a fumetti che abbia la capacità di parlare ai più piccoli, per sensibilizzare le giovani generazioni e per offrire uno strumento in più di riflessione alla comunità di adulti che ne accompagna la crescita" spiega l'associazione che ha scelto come compagna di strada in questo caso Cristina Portolano, autrice amata da un pubblico di lettori sempre più ampio, si ricordano i suoi Quasi signorina (Topipittori, 2016), Non so chi sei (Rizzoli Lizard, 2017) diventato in breve tempo un caso editoriale, è stata anche tra le illustratrici del volume Storie della buonanotte per bambine ribelli edito da Mondadori.

Partecipa al crowdfunding