Newsfamiglie, pma, storie

Pma arcobaleno

La procreazione assisitia è una delle strade per la genitorialità delle persone gay e lesbiche, negli ultimi anni il tema delle famiglie arcobaleno è entrato nel dibattito, anche grazie a chi ha fatto rete, a chi ha trasformato la propria esperienza in un blog, libro, documentario. Iniziamo da The Queen Father, una regina della rete che si definisce "marito, papà, gay, casalinga, mortaccimia", nel suo blog opinioni politiche, vita di tutti i giorni, gioie e frustrazioni, e anche tanto dibattito su genere, società e ruoli e l'esperienza di diventare papà grazie alla pma. Il papà più impegnato e famoso è qello che ci parla di regole tutte le settimane dalle pagine di un noto settimanale, Claudio Rossi Marcelli ha trasformato la storia della nascita della sua famiglia in un memoir: Hello daddy! racconta con grande ironia l'amore, l'attesa, le soluzioni, i problemi di due uomini con un progetto nel cuore. Over the rainbow è un film documentario di Maria Martinelli e Simona Cocozzao prodotto da Kamerafilm che racconta la storia di due donne, Daniela e Marica, che convivendo ed amandosi da quattro anni scelgono di avere un figlio insieme e intraprendono la strada della pma. Anche Giulia e la bionda raccontano nel loro blog Stiamo tutti bene  le avventure in giro per l'Europa, un viaggio on the road insegnuendo la cicogna. Maria Silvia Fiengo e Francesca Pardi sono due mamme che hanno deciso di fare qualcosa di più che raccontare la loro storia, cosa che fanno spesso e volentieri: hanno fatto un piccolo libro Più ricche di un re per spiegare ai loro bambini come erano nati, da lì in poi hanno continuato a raccontare storie sul fare essere diventare famiglie omogenitoriali per spiegarlo ai bambini e le bambine ma anche alle scuole, le biblioteche, gli altri genitori, Lo Stampatello è oggi un progetto educativo sempre più conosciuto. Infine I ragazzi stanno bene, un film che dopo i cinema è sbarcato in televisione e ha raccontato al grande pubblico la storia di una coppia lesbica, i loro figli e l'incontro con il donatore che per un po' sconvolgerà le loro esistenze.