Newscittà, cultura

Roma aspetta le scrittrici inQuiete

Foto: Chiara Pasqualini

Dall’11 al 13 ottobre 2019 a Roma, sull’isola pedonale del quartiere Pigneto, torna l'appuntamento ormai imperdibile dedicato alle donne che scrivono: inQuiete. Un festival femminista, indipendente, accessibile e gratuito giunto quest'anno alla sua terza edizione grazie anche al sostegno ricevuto attraverso la raccolta fondi sulla piattaforma di Produzioni dal basso.

Il festival, organizzato dall'associazione Mia, nasce anni fa nei locali della libreria delle donne Tuba, al Pigneto, da un’idea di Viola Lo Moro, Barbara Kenny, Francesca Mancini, Barbara Piccolo e Maddalena Vianello "per dedicare un tempo e uno spazio al talento e all’intelligenza delle scrittrici che hanno lasciato un segno importante nella letteratura di oggi e di ieri".

Nella scorsa edizione il festival ha ospitato circa 8mila persone con 116 ospiti e più di 70 fra reading, incontri e laboratori, raccontano le ideatrici. Anche stavolta saranno principalmente due i poli culturali che ospiteranno il festival: la Libreria delle donne Tuba e la Biblioteca Goffredo Mameli, grazie alla prosecuzione della collaborazione con Biblioteche di Roma.

L'intenzione è ancora quella di "rompere i pregiudizi con tre giornate dedicate alle donne che scrivono, alle lettrici e ai lettori per riaffermare il valore della scrittura delle donne" spiegano le ideatrici. "Le donne, nonostante la crescente presenza nel mondo editoriale, continuano a essere meno lette. Le scrittrici più in generale rappresentano spesso una minoranza nei festival letterari. E nei consigli di lettura sono costantemente sottorappresentate. È diffusa la convinzione che le donne producano un genere letterario minore".

L'edizione di quest'anno ospiterà per la prima volta autrici straniere accanto a quelle italiane, alternando presentazioni delle ultime uscite editoriali, confronti, brevi ritratti di scrittrici del passato, reading, laboratori di scrittura rivolti ad adulti e laboratori di lettura per bambini e bambine e proiezioni. Tra le scrittrici presenti: Miriam Toews, Adélaïde Bon, Eva Baltasar, Kathleen Alcott, Michela Murgia, Teresa Ciabatti, Valeria Parrella, Simona Vinci, Loredana Lipperini, Carola Susani, Chiara Valerio, Veronica Raimo, Paola Soriga, e molte altre...

Scopri il programma completo del festival