Recensioni

"Vite economiche", di Viviana Zelizer. Un libro che si inoltra nelle oscure connessioni tra economia e sentimenti, per raccontarci di come le scelte dell'homo (e la foemina) economicus non siano per niente razionali ma intrise di motivazioni legate alla sfera affettiva e a quella sociale

Recensionestorie

Modelli di welfare e conciliazione a confronto. Un libro di Alessandra Fasano analizza i casi di Olanda, Svezia, Francia e Germania, e sulle loro diverse scelte su tre assi cruciali per una nuova condivisone di cura e lavoro: congedi, part-time, servizi

Recensionewelfare

Il lavoro flessibile letto attraverso "biografie in transito" nel libro di Annalisa Murgia "Dalla precarietà lavorativa alla precarietà sociale". La femminilizzazione dei lavori, la transizione perenne, il welfare insufficiente: domande e risposte da una ricerca sul campo

Recensionelavoro

Il libro di Alessandra Casarico e Paola Profeta sull'Italia delle disparità di genere smentisce luoghi comuni vecchi e nuovi, o li rende meno rassicuranti. E avanza proposte concrete per un policy mix che interrompa, finalmente, l'attesa delle donne. Un percorso di lettura

Recensionefamiglie - lavoro

Dal corpo delle donne onnipresente al corpo degli uomini assente. Anche in Italia, finalmente, si inizia a discutere di mascolinità. Il libro "Essere maschi. Tra potere e libertà", di Stefano Ciccone, racconta come una rendita di potere può essere anche una gabbia opprimente

Recensionecorpi

 L'Europa fa bene alle donne? Il libro “I diritti delle donne nell’Unione Europea: cittadine, migranti, schiave” a cura di Mariagrazia Rossilli indaga come e se l'integrazione europea sia andata a vantaggio delle donne. Una raccolta di saggi che con sguardo critico tracciano un bilancio.

Recensionepari opportunità

Teatro. Vittoria, dalla Calabria a Milano, attraverso due generazioni. Saverio La Ruina porta in giro per l'Italia un monologo che parla di aborto, per ragionare sul passato in continuità con un presente in cui i diritti acquisiti non sono certi e la mentalità di molti non è cambiata. Ma apre anche alla possibilità di sguardi differenti

Recensionestorie

Alesina e Ichino hanno ragione: il lavoro di uomini e donne in famiglia e nel mercato andrebbe bilanciato meglio. Ma hanno torto, quando attribuiscono tutto il familismo al Sud. E finiscono con una ricetta sbagliata: meno asili e meno tasse

Recensionepari opportunità

Cinema. Shirin Neshat dedica il suo film "Donne senza uomini" a tutte le vittime del potere in Iran.  Una storia di abiti e di politica, dalla modernizzazione autoritaria all'integralismo. E di tutti gli oppressori  la violenza maschile, nelle sue diverse pieghe caratteriali e umorali, è complice e ispiratrice

Recensionestorie

Storie di donne e lavoro, nell'ultimo romanzo di Chiara Ingrao: un libro che narra gli anni settanta, il lavoro, il conflitto, i cambiamenti attraverso la vita di due amiche, una metalmeccanica e l'altra studentessa, in un quartiere popolare di Roma. Una storia per ricordare e riflettere

Recensionestorie

Pagine