Videosalute - sessualità - stereotipi

L'Aids balla con chiunque

Lo spot firmato da Osservatorio AiDS, Friends of the Global Fund Europe, Aidos e Bluestocking per l'1 dicembre 2018, giornata mondiale per la lotta all'Aids

Aids: 37 milioni di persone sieropositive nel mondo e quasi 2 milioni di nuove infezioni l'anno. No, non riguarda solo immigrati e omosessuali. L'Aids balla con chiunque: è contro gli stereotipi e lo stigma sociale lo spot firmato da Osservatorio AiDS, Friends of the Global Fund Europe, Associazione Italiana Donne per lo Sviluppo (Aidos) e Bluestocking per l'1 dicembre 2018, giornata mondiale per la lotta all'Aids.

"L’Italia, sebbene l’incidenza di Aids sia in lieve costante diminuzione negli ultimi tre anni, è il secondo paese per incidenza fra quelli dell’Europa occidentale" spiega l'Osservatorio AiDS. "Aids, tubercolosi e malaria continuano a colpire milioni di persone nel mondo, stigma e discriminazione costituiscono barriere sociali che spesso ostacolano l’accesso alla prevenzione e alla cura ai più vulnerabili e alle donne, il cui diritto alla salute dunque non sempre è garantito, soprattutto nei paesi con scarse risorse".

Guarda lo spot

Il Fondo Globale, partenariato fra governi, società civile, settore privato e persone colpite dalle tre epidemie, in questo svolge un ruolo importante, continua l'Osservatorio. "Dal 2002 il Fondo Globale sostiene programmi gestiti da esperti locali nei paesi e nelle comunità più bisognose, con un investimento di circa 4 miliardi di dollari all’anno per porre fine ad Aids, tubercolosi e malaria. L’Italia è tra i maggiori contribuenti del Fondo e nel mese di Ottobre 2019 sarà chiamata a pronunciare il proprio impegno finanziario per il triennio 2020-2022".

 

Altri video

"Come sarebbe il mondo senza di noi?" Quest'anno l'8 marzo le donne di 40 paesi fanno sciopero
Video
Anche quest'anno centinaia di appuntamenti in tutta Italia per il flash mob internazionale contro la violenza sulle donne
Videolinguaggi - violenza
Il 6 febbraio a Roma la presentazione in Italia della piattaforma internazionale di formazione per sconfiggere le mutilazioni genitali femminili
Video
Angela Davis interviene a Washington per la marcia delle donne che si è tenuta il 21 gennaio
Videofemminismi - politica
Per uscire dalla crisi è necessario investire in infrastrutture sociali. Ai microfoni della Rai, lo spiega Annamaria Simonazzi, economista, nella redazione di inGenere
Videocrisi economica - finanza pubblica - innovazione - politiche - welfare

Pagine