Videofemminismi - politica

Marcia delle donne

Angela Davis interviene a Washington per la marcia delle donne che si è tenuta il 21 gennaio

"Questa marcia, una marcia delle donne, rappresenta la promessa di un femminismo contro i poteri della violenza di stato. Un femminismo inclusivo e intersezionale che ci invita tutti a unirci alla resistenza al razzismo, alla islamofobia, all’antisemitismo, alla misoginia, allo sfruttamento capitalistico (...) I prossimi 1.459 giorni dell’amministrazione Trump saranno 1.459 giorni di resistenza". Il discorso dell'attivista Angela Davis a Washington per la marcia delle donne che si è tenuta il 21 gennaio 2017, subito dopo l'insediamento del nuovo presidente degli Stati Uniti e che ha visto la partecipazione di almeno 500mila persone solo nella capitale Usa, e di milioni di persone nelle altre città americane ed europee. A intervenire pubblicamente, anche donne del mondo del cinema e della musica, come America Ferrera e Alicia Keys.

Altri video

Perché gli uomini sono così arrabbiati? Un video tagliente e ironico di Elisa Kreisinger
Videolinguaggi - pari opportunità - stereotipi
Se la pubblicità si scusasse con le donne. Una clip realizzata dalla regista Tiny Bullet
Videocorpi - linguaggi - stereotipi
In Belgio la campagna per l'Equal Pay Day parte da un video provocatorio sulle pensioni
Videolinguaggi - pay gap - pensioni - stereotipi
Rai Cultura intervista inGenere e la Fondazione Brodolini su materie scientifiche e stereotipi di genere a scuola
Videoscuola - stereotipi
Contro le mutilazioni genitali femminili, il video girato da giovani attiviste e attivisti africani ed europei
Videolinguaggi - salute - sessualità

Pagine