Videoviolenza

Perché si dice "femminicidio"

Non si tratta di una moda linguistica ma di una parola per esprimere un significato preciso

La parola "femminicidio", coniata per descrive l'uccisione di una donna in quanto donna, è entrata per la prima volta nella lingua italiana nel 2001, ma ha cominciato ad avere una certa diffusione solo a partire dal 2008, fino a diventare davvero di dominio pubblico negli ultimi tempi.

In questo video per Treccani la linguista Valeria Della Valle, docente alla Sapienza di Roma, spiega le origini e il significato della parola femminicidio. 

Altri video

Perché gli uomini sono così arrabbiati? Un video tagliente e ironico di Elisa Kreisinger
Videolinguaggi - pari opportunità - stereotipi
Se la pubblicità si scusasse con le donne. Una clip realizzata dalla regista Tiny Bullet
Videocorpi - linguaggi - stereotipi
In Belgio la campagna per l'Equal Pay Day parte da un video provocatorio sulle pensioni
Videolinguaggi - pay gap - pensioni - stereotipi
Rai Cultura intervista inGenere e la Fondazione Brodolini su materie scientifiche e stereotipi di genere a scuola
Videoscuola - stereotipi
Contro le mutilazioni genitali femminili, il video girato da giovani attiviste e attivisti africani ed europei
Videolinguaggi - salute - sessualità

Pagine