Videoviolenza

Perché si dice "femminicidio"

Non si tratta di una moda linguistica ma di una parola per esprimere un significato preciso

La parola "femminicidio", coniata per descrive l'uccisione di una donna in quanto donna, è entrata per la prima volta nella lingua italiana nel 2001, ma ha cominciato ad avere una certa diffusione solo a partire dal 2008, fino a diventare davvero di dominio pubblico negli ultimi tempi.

In questo video per Treccani la linguista Valeria Della Valle, docente alla Sapienza di Roma, spiega le origini e il significato della parola femminicidio. 

Altri video

L'Italia è quattordicesima e l'Europa va avanti lentamente. Lo spiega il nuovo indice sull'uguaglianza di genere
Videodisuguaglianze - Europa - pari opportunità
Il tasso di occupazione femminile ha raggiunto il suo record storico. Cosa accade a redditi e bilanci familiari?
Video
Di cosa parliamo quando pariamo di intersezionalità? Cinque cose da sapere in un video che ripercorre la storia del termine
Videodiritti - disuguaglianze
Decolla il crowdfunding per il primo festival di scrittrici a Roma
Videocittà - linguaggi
Le donne si sposano prima e più spesso hanno una laurea. Matrimoni in Italia, tutti i dati in un video
Video

Pagine