Videopari opportunità

Rompiamo le code!

Perché sì, in effetti, siamo stufe di aspettare inutilmente

 

 

 

Fra gli uomini, il 67% lavora, fra le donne solo il 47%. Ma se si arrivasse a un tasso di occupazione femminile del 60% il pil aumenterebbe del 7%. E ancora: nell'arco di una vita, ci vogliono due donne per creare il reddito di un uomo. "Rompiamo le code" è lo spot che l'associazione Pari o dispare ha realizzato in occasione dell'8 marzo.

Nel video, creato in collaborazione con la casa di produzione Non chiederci la parola, si elencano con ironia alcune evidenze della disparità uomo-donna nel nostro paese. Le attrici Alessandra Faiella, Claudia Penoni, Margherita Antonelli e Rita  Pelusio appaiono impegnate in un’interminabile coda che lascia loro il tempo per alcune riflessioni, qualche dato e per una domanda: per le donne è sempre tutto più complicato?

Altri video

Le donne si sposano prima e più spesso hanno una laurea. Matrimoni in Italia, tutti i dati in un video
Videofamiglie - storie
Le fumatrici in Italia sono più di 4 milioni. Un flash di genere per la giornata mondiale senza tabacco
Video
"Ho ritrovato la libertà, una libertà totale, che non conoscevo". Al cinema dal 20 aprile
Videosessualità - stereotipi - storie
Grazie al lavoro delle “madri d’Europa” le donne possono trovare oggi nelle istituzioni europee un’arena privilegiata per la rivendicazione dei propri diritti. La puntata su Rai Storia
Videodiritti - Europa - pari opportunità
"Come sarebbe il mondo senza di noi?" Quest'anno l'8 marzo le donne di 40 paesi fanno sciopero
Video

Pagine