Articoli

Nella media Ue le donne guadagnano il 18% in meno degli uomini. Nell'Unione parte una campagna informativa e politica contro i differenziali salariali di genere. Una realtà con molte facce e qualche sorpresa

Articolopari opportunità - lavoro
foto: Flickr/Clare Griffiths

Come si calcola il differenziale salariale tra donne e uomini, quali informazioni ci dà e con quali limiti

Articolopay gap - schede

Nel prossimo Csm ci saranno ancora meno donne che nell'attuale. Ma il caso del Consiglio superiore della magistratura non è il peggiore nel campo del diritto. Le donne, largamente presenti da anni nelle professioni giuridiche, sono quasi invisibili ai vertici. Ecco una mappa

Articolopari opportunità

La discriminazione della comunità Rom rafforza il senso di appartenenza dei suoi membri e peggiora la situazione delle donne al suo interno. In uno studio europeo, l'analisi dei fenomeni che concorrono alla duplice oppressione

Articolopari opportunità

Per saperne di più. Lo sviluppo del microcredito in Europa

Articoloschede

Dopo le elezionii, la RU486 torna al centro della scena. Come primo caso di federalismo sanitario à la carte, in un sistema incompiuto che permette enormi differenze di trattamento da regione a regione. In aperto contrasto con la legge 194, che prevede l'accoglienza di innovazioni a vantaggio della donna

Articolocorpi

Dalla Grameen Bank in poi, il microcredito è uno strumento innovativo che nel mondo beneficia soprattutto le donne, altrimenti penalizzate dall'esclusione finanziaria. Non è così in Italia, dove le "microimprenditrici" ricevono meno di un terzo dei prestiti totali in questo settore

Articolofinanza

Blocco dei nidi, riforme nel pubblico impiego e del mercato del lavoro hanno reso ancora più difficile la conciliazione. In parlamento tre disegni di legge che prevedono alcune novità: tra le quali, un mini-congedo di paternità obbligatorio. Ma i rischi legati alla crisi richiederebbero misure più forti

Articolopari opportunità - famiglie

Punire chi compra sesso? La legge svedese semplifica troppo: nella prostituzione non ci sono solo vittime e carnefici. Ma con il passare degli anni è cambiata parecchio, entrando in un mercato globale e tentacolare. Resta giusto l'approccio: partire dal cliente, il motore del mercato

Articolocorpi

Che sia per motivi sociali o culturali, certo è che le donne amano di meno il rischio su questioni economiche. E dunque che è meglio non "premiare" l’assimilazione con i modelli maschili sul lavoro: se la diversità assicura benefici, teniamocela stretta

Articolofinanza

Pagine