Video

Women Up

Women Up ribalta lo stereotipo sotteso dall’invito a 'comportarsi da donna' allargando a dismisura le prospettive. Un'indagine su arte e femminismo a cura della Galleria Nazionale

Un'indagine su arte e femminismo a cura della Galleria Nazionale, si chiama Women Up e "ribalta l’espressione inglese woman up e sbriciola lo stereotipo sotteso dall’invito a 'comportarsi da donna' allargando a dismisura le prospettive. Women up è l’azione che dà un nome alle cose, mette in campo il potere fondativo del linguaggio e ci ricorda ancora una volta che actions speak louder. Women Up è un’inesorabile ma necessaria e avvincente corsa a ostacoli che attraverso progetti, mostre, eventi, opere, call, voci, video e dati sottolinea la centralità dello sguardo delle donne". Nel video, alcune interviste condotte attraverso diversi quartieri di Roma per il progetto "Fatto da un’artista | Made by a woman artist", che sono state lo spunto per compiere un gesto semplice ma significativo all'interno del museo.

Leggi il programma dell'iniziativa

Altri video

Spesso i robot sono disegnati in modo da rinforzare gli stereotipi di genere, eppure potrebbero aiutare a ridurli. Un video animato finanziato dal programma europeo Horizon2020 spiega perché
Videolinguaggi - stereotipi - tecnologie
Spazio pubblico, genere, disuguaglianze, mobilità, intersezioni. Ne parliamo con la geografa canadese Leslie Kern, autrice de 'La città femminista', tradotto in Italia da Treccani Libri
Videocittà - corpi - femminismi - geografie
"Se le donne hanno diritto di salire sul patibolo perché non sulla tribuna?" nel suo TEDx Marcella Corsi cita Olympe de Gouges per parlare di sorellanza e di come le donne possono muoversi insieme
Videofemminismi - stereotipi - storie
Le canzoni che ascoltiamo tutti i giorni sono quasi sempre prodotte da uomini. Un breve video indaga l'impatto di questo dato sui gap nelle carriere e sulla rappresentazione dei corpi
Videoarte - stereotipi - storie
Una ragazza musulmana nella metropolitana di una città europea. Il video firmato dalla graphic journalist e illustratrice Takoua Ben Mohamed racconta che il pregiudizio sta negli occhi di chi guarda
Video

Pagine