Ricerchericerca, scienza

Donne e scienza, la valutazione dell'eccellenza

Data pubblicazione: 02/2014
Autori: Flavia Zucco e Genis Lab
Abstract: 

La ricerca prende in esame il contesto della scienza post-accademica, dei suoi legami col mercato, dell’acquisizione di una più ampia responsabilità sociale. Si descrivono i connotati che assume l’eccellenza in questo nuovo contesto dove viene riconosciuto valore ad altre caratteristiche, oltre alla ovvia competenza scientifica. Queste caratteristiche (motivazione, curiosità, dedizione, flessibilità, diplomazia) sono riconosciute essere prevalentemente patrimonio delle donne (National Academy of Sciences 2007, Beyond bias and barriers. Fulfilling the potential of women in academic science and engineering. The National Academies Press www.nap.edu/catalog/11741.html). Ad esse inoltre viene riconosciuto un alto senso di responsabilità verso i più giovani e nella gestione del proprio lavoro, ed una maggiore apertura al confronto con la società. A conferma della necessità di innovazione nelle qualità richieste a chi lavora nella ricerca è il recente documento del Cern che elenca le caratteristiche professionali richieste, ma accanto ad esse pone un elenco non indifferente di qualità comportamentali (CERN, July 2012, Values and Behavioural Competencie). Nel testo si affronta anche il discorso delle procedure e dei metodi di valutazione, su cui si incardinano i meccanismi di potere, e se ne propongono di più equi, trasparenti ed efficienti.

PDF icon fz_valutazione_eccellenza_ital_def.pdf