Videoistituzioni

Le donne rileggono la Costituzione

La cittadinanza femminile deve cambiare. Da dimezzata, a piena. A partire da cinque articoli della nostra legge fondamentale

«La Costituzione non è una legge, né un insieme di leggi, è piuttosto un’immagine, fondativa, del nostro vivere insieme», si legge sul sito di SnoqFactory, che organizza l'iniziativa, «Nelle città, nelle case, nelle famiglie, nel lavoro, nella vita: in tutto quello che riguarda le nostre relazioni private e che s’intreccia con l’idea di cittadinanza. Molte cose sono cambiate da quando la Costituzione è stata scritta, ma niente è cambiato tanto quanto la vita delle donne. Oggi, proprio perché la Costituzione deve rappresentare e raccontare di tutti e di tutte, l’immagine della cittadinanza femminile deve cambiare da una cittadinanza dimezzata a una cittadinanza piena. E’ possibile, in contropiede, con tutte le discussioni attuali sulle riforme istituzionali, rileggere la Costituzione alla luce di questo nuovo sguardo? [...] Abbiamo scelto cinque articoli che ci sono parsi particolarmente significativi e abbiamo invitato cinque donne autorevoli per discuterli e commentarli insieme a noi, senza retorica, ma anche consapevoli della preziosità della Carta. Saranno con noi: Luisa Muraro per l’Art.3Giulia Bongiorno per l’Art.22 Michela Marzano per l’Art.29 Lea Melandri per l’Art. 37 Marilisa D’Amico per l’Art.51». 

L'appuntamento è per il 31 Ottobre 2014, alle 10,30 al Palazzo delle Esposizioni di Roma, aperto a tutte e tutti con entrata libera (fino ad esaurimento posti). Nel video una serie di bellissime immagini di repertorio, e i cinque articoli della Costituzione di cui si propone una rilettura.

Altri video

"Ho ritrovato la libertà, una libertà totale, che non conoscevo". Al cinema dal 20 aprile
Videosessualità - stereotipi - storie
Grazie al lavoro delle “madri d’Europa” le donne possono trovare oggi nelle istituzioni europee un’arena privilegiata per la rivendicazione dei propri diritti. La puntata su Rai Storia
Videodiritti - Europa - pari opportunità
"Come sarebbe il mondo senza di noi?" Quest'anno l'8 marzo le donne di 40 paesi fanno sciopero
Video
Anche quest'anno centinaia di appuntamenti in tutta Italia per il flash mob internazionale contro la violenza sulle donne
Videolinguaggi - violenza
Il 6 febbraio a Roma la presentazione in Italia della piattaforma internazionale di formazione per sconfiggere le mutilazioni genitali femminili
Video

Pagine