Newsempowerment, geografie, politiche, violenza

Combattere la tratta, serve un'ottica di genere

GendeRIS è una conferenza internazionale che avrà luogo a Roma il 12 maggio (presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, in via Santa Maria in Via, 37) per parlare di tratta per lo sfruttamento di esseri umani in un'ottica di genere. La conferenza si rivolge ai decisori politici locali, agli operatori e alle operatrici sociali, alle forze dell'ordine, alle esperte, ai ricercatori e alle ricercatrici. Una giornata per dare parola e generare dibattito intorno alla dimensione di genere e alle politiche di contrasto alla tratta cercando di rispondere alle seguenti domande:

  • In che modo le politiche di frontiera riguardano la tratta? Si può dire abbiano un impatto sulla vulnerabilità delle vittime?
  • Cosa significa sviluppare “un approccio di genere alla tratta”?
  • Cosa possiamo imparare di utile per la programmazione delle  politiche dalle azioni di contrasto?
  • In che modo un approccio di genere potrebbe facilitare il processo  di identificazione e sostegno delle vittime?
  • Come si posso informare e rendere più consapevoli gli uomini e i clienti?

La tratta di esseri umani, specialmente di donne e bambine, non è un fenomeno nuovo, lo è invece la disponibilità istituzionale a sviluppare una metodologia di genere come strumento necessario per combattere la tratta.

Il programma completo è in allegato o sul sito del progetto

Hanno confermato la loro partecipazione:  Joy Ezeilo, Maria Grazia Giammarinaro, Livia Aninosanu, Marta Bonafoni, Mar Camarasa i Casals, Paola Di Nicola, Cecilia D’Elia, Elisa Ercoli, Salvatore Fachile, Sabrina Frasca, Angela Genova, Teresa Manente, Elvira Reale, Núria Francolí Sanglas, Annamaria Simonazzi

Borse per viaggi di studio

Il comitato organizzativo della conferenza finanzia tre "borse di viaggio" per coprire le spese di partecipazione a lavoratori/attivisti/studiosi specializzati nel campo della prevenzione e azione anti-tratta. Chi desidera inoltrare la domanda per le borse di viaggio dovrà inviare un’email al comitato organizzativo della conferenza infogenderis@gmail.com entro il 30 aprile 2015 riportando:

  1. Nome e dettagli di contatto, compreso indirizzo, eventuale organizzazione d’appartenenza (se esistente), email e numero di telefono.
  2. Una spiegazione del perché vorreste partecipare alla conferenza e che cosa sperate di ottenere da questa esperienza.
  3. Una stima dei costi di viaggio. Si prega di specificare quali costi dovrebbe coprire questa borsa di studio.
  4. I dati del conto bancario, incluso il codice BIC.

Tutte le domande per le borse di studio devono essere inviate via mail (nell’oggetto specificare “Borse per viaggi di studio”) all’indirizzo ufficiale della conferenza (infogenderis@gmail.com)  entro il 30 aprile 2015.

Modulo di registrazione alla conferenza

La conferenza è organizzata da Fondazione Giacomo Brodolinil’associazione Differenza Donna e l’UNAR - Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali insieme ai partner CPE - Center for Partnership and Equality (Romania) e la Fondazione SURT (Spagna).