Rubricaconsigliati da noi

Consigliati da noi. Dai nostri corpi sotto attacco

In questo volume, curato dall'avvocata Ilaria Boiano e dalla filosofa Caterina Botti, e pensato come strumento di riflessione e di attivismo, si racconta il protagonismo politico femminista in Spagna, Polonia, Irlanda, Brasile, Argentina e Cile dove, attraverso forme di resistenza e sperimentazione inedite, le donne hanno posto un freno a riforme reazionarie e sono state aperte brecce nell’ordinamento per la regolamentazione dell’aborto.

Le esperienze maturate in Italia e in altri paesi sono narrate all'interno del volume nella cornice di un dibattito politico, giuridico e filosofico più articolato che si interroga sui modi di rappresentare la questione dell’aborto, la soggettività e l’autodeterminazione femminile. Questo all'interno di uno scenario politico profondamente mutato, dove la questione dell’aborto continua a essere – come già negli anni Settanta del Novecento – cruciale per la libertà, la soggettività e la convivenza civile.

Il libro mette in luce come con la rottura di vecchi schemi gerarchici e il trionfo neoliberale dei diritti individuali che con grande forza ha lasciato spazio a forme di nostalgia per un passato governato dalle certezze patriarcali e sovraniste che ancora una volta riguardano i corpi delle donne, in molti paesi del mondo l’aborto sia tornato a essere oggetto di politiche criminalizzanti. E mostra come le donne però stiano reagendo, in forme politiche forti e interessanti.

Ilaria Boiano, Caterina Botti (a cura di), Dai nostri corpi sotto attacco. Aborto e politica, Ediesse, 2019