Videocittà - linguaggi

inQuiete

Decolla il crowdfunding per il primo festival di scrittrici a Roma

Decolla il crowdfunding per il primo festival di scrittrici a Roma. Un'idea nata dalla Libreria delle donne Tuba insieme a Francesca Mancini e Maddalena Vianello, che in pochi giorni ha già superato il primo obiettivo: raccogliere cinquemila euro per finanziare gli eventi che faranno parte della rassegna che si svolgerà a Roma dal 22 al 24 settembre 2017. Un traguardo importante, anche se cinquemila euro sono poca cosa rispetto all'ambizione delle ideatrici e il crowdfunding resta aperto fino al 4 agosto sperando di raddoppiare le donazioni, spiegano le curatrici: "con più soldi il festival diventa più bello".

"Il festival inQuiete nasce per dare visibilità alle donne e alla loro scrittura" raccontano le ideatrici dell'iniziativa che è già stata selezionata da Banca Etica tra i progetti a impatto+. "La presenza femminile nella narrativa e nei festival letterari è spesso relegata in secondo piano nonostante ci siano numerose autrici affermate, le donne leggano di più, e siano donne le interpreti di molti dei romanzi più amati. Da questa constatazione nasce l’idea di un intero festival dedicato alle donne e alle scrittrici, che si svolgerà in due officine culturali che innervano il quartiere Pigneto a Roma: la Biblioteca del Comune di Roma Goffredo Mameli e la libreria delle donne Tuba. La collaborazione con le Biblioteche di Roma è di particolare importanza per il valore dei presidi culturali pubblici nel diffondere istanze innovative anche al di fuori del centro storico della città e nel disseminarle nei territori".  

Tre giorni di presentazioni, dibattiti tematici, brevi ritratti di scrittrici che hanno lasciato il segno nella letteratura contemporanea, letture, laboratori di scrittura rivolti ad adulti e laboratori di lettura per bambini e bambine. "Un festival gratuito e aperto alla partecipazione di tutti e tutte" a cui hanno già aderito importanti scrittrici italiane.

Partecipa al crowdfunding

Altri video

Le donne si sposano prima e più spesso hanno una laurea. Matrimoni in Italia, tutti i dati in un video
Video
Le fumatrici in Italia sono più di 4 milioni. Un flash di genere per la giornata mondiale senza tabacco
Video
"Ho ritrovato la libertà, una libertà totale, che non conoscevo". Al cinema dal 20 aprile
Videosessualità - stereotipi - storie
Grazie al lavoro delle “madri d’Europa” le donne possono trovare oggi nelle istituzioni europee un’arena privilegiata per la rivendicazione dei propri diritti. La puntata su Rai Storia
Videodiritti - Europa - pari opportunità
"Come sarebbe il mondo senza di noi?" Quest'anno l'8 marzo le donne di 40 paesi fanno sciopero
Video

Pagine