Videolinguaggi - salute - sessualità

Una sola voce

Contro le mutilazioni genitali femminili, il video girato da giovani attiviste e attivisti africani ed europei

Si intitola One voice ed è il video lanciato per il 6 febbraio, giornata internazionale contro le mutilazioni genitali femminili, dall'Associazione italiana donne per lo sviluppo (Aidos). Realizzato da giovani attivisti e attiviste provenienti da Africa ed Europa per porre fine alle mutilazioni genitali femminili il video ne raccoglie le testimonianze.

"Aidos ha organizzato due workshop, in Uganda e Burkina Faso, per la realizzazione di video dedicati alla questione" spiega l'associazione "dieci giorni insieme per imparare a ideare, scrivere e produrre video per testimoniare il cambiamento". Alla base, l'obiettivo di aumentare l’efficacia delle azioni di comunicazione per favorire il benessere di donne e bambine.

"Necessaria è la creazione di legami e comunicazione tra comunità della diaspora e chi è rimasta/o nei paesi d’origine" spiega ancora Aidos "questa costruzione di ponti tra continenti è l’obiettivo principale del programma congiunto tra il Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione (Unfpa) e il Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia (Unicef) sulle mutilazioni genitali femminili e per cui Aidos ha realizzato i due training di formazione". 

Altri video

Chi pagherà le conseguenze della crisi dopo il Covid? Marcella Corsi, Lucia Castelli e Giovanni Galli ne parlano con La Repubblica
Video
Dopo il virus, un mondo nuovo? Un dibattito femminista sull'impatto di genere del Covid. Chiara Saraceno e Barbara Leda Kenny ne parlano con MicroMega
Videopandemia
La denuncia del gruppo di esperte contro la violenza del Consiglio europeo: una visione stereotipata dei ruoli continua a limitare le opportunità e la libertà di scelta delle donne
Video
Scrittrici, poete, artiste di tutti i tempi che si sono mantenute fuori dal centro per raccontare mondi che altri non vedevano e collegare territori che altri tenevano separati
Videoarte - cultura - femminismi - linguaggi - storie
Un monologo sugli standard che la società impone alle donne, le parole di Camille Rainville interpretate da Cynthia Nixon a pochi giorni dalla condanna di Harvey Weinstein
Video

Pagine