Videocorpi - istituzioni - prostituzione - sessualità

Uomini che pagano le donne

Giorgia Serughetti, studiosa di processi culturali e assistente di sociologia all’università Milano Bicocca, ha pubblicato nel 2013 un libro dal titolo "Uomini che pagano le donne". Questo libro, che nel titolo parafrasa il romanzo di Stieg Larsson (Uomini che odiano le donne ), affronta il tema della prostituzione da un punto di vista inusuale. Mentre infatti normalmente la visione viene focalizzata sulle prostitute, cioè sull’offerta di sesso a pagamento, il libro in questione si concentra invece sulla domanda, quindi sui clienti. 
Focalizzare così l'attenzione della narrazione sul cliente, in Italia può suonare un po’ strano perché, a differenza di paesi come la Svezia, non c’è stata una legge di stampo neoproibizionista che abbia targhettizzato i clienti come obiettivo per il contrasto della prostituzione. In Italia è accaduto infatti che, accanto ad elementi di assoluta non novità, cioè il contrasto repressivo della prostituzione di strada, che continua a colpire le lavoratrici del sesso, sia emerso come solo elemento di novità quello per cui chi acquista i servizi sessuali viene considerato semplicemente "corresponsabile" del reato. 
Proprio su questa linea politica, Giorgia Serughetti sembra voler riflettere, soprattutto alla luce del nuovo dibattito emerso in relazione alla possibilità di creare delle vere e proprie zone a luci rosse nella città di Roma.
 

Altri video

Un altro mondo del lavoro è possibile? Prova a immaginarlo la Disney/Pixar in un cortometraggio diretto da Kristen Lester e prodotto da Gillian Libbert-Duncan
Videoinclusione - lavoro - stereotipi - storie
Si può misurare il benessere? Gli ultimi dati raccolti dall'Istat nel rapporto Bes
Videoazioni positive - conciliazione - salute
L'Asvis fa il punto sulla parità di genere in Italia, il quinto tra gli obiettivi sostenibili delle Nazioni Unite da raggiungere entro il 2030
Videodisuguaglianze - pari opportunità - politiche
Lo spot firmato da Osservatorio AiDS, Friends of the Global Fund Europe, Aidos e Bluestocking per l'1 dicembre 2018, giornata mondiale per la lotta all'Aids
Videosalute - sessualità - stereotipi
Parte il crowdfunding per la seconda edizione di inQuiete, festival di scrittrici a Roma
Videocultura - innovazione - storie

Pagine