Newsin poche parole

Per Paola

È sempre troppo presto quando si apprende della scomparsa di una persona cara, anche se era malata da molto tempo, e così è per noi oggi. Troppo presto per lasciar andare Paola e le righe che doveva ancora inviarci. Paola Di Cori ha visto nascere inGenere e l'ha sempre accompagnata, instaurando un dialogo con la redazione anche sui temi dell'economia – Riprendiamoci il lavoro? È una parola scriveva nel suo primo articolo per commentare il Sottosopra che tanto aveva fatto discutere le femministe, Vogliamo davvero guadagnare di più? ci chiedeva agli inizi della rivista –, fino a regalarci una rubrica che è un piccolo gioiello. Le sue pagine brevi  taglienti, enigmatiche, appassionate  ci hanno reso più liete giornate difficili, affascinandoci sempre. Dalla sua nicchia di recensioni e ritratti Paola ci ha fatto conoscere il pensiero e il lavoro di autrici, letterate, scultrici, fotografe, pittrici, donne che hanno fatto della scrittura e dell'arte il perno della propria esistenza. Una costellazione di quotidianità intelligenti e geniali, e così è stata Paola, nella generosità con cui le ha raccolte e raccontate, ogni volta in poche parole, quelle giuste, che ci hanno rese meno ignoranti. Ciao Paola, da tutte noi.