Paola Di Cori

Ha insegnato e svolto ricerche in diverse università italiane ed estere e pubblicato molti saggi sul femminismo, la storia delle donne e gli studi culturali, l’opera di Michel de Certeau. Ha curato (con Donatella Barazzetti) il testo Studi delle donne in Italia (Roma, 2001). Tra le sue pubblicazioni recenti: Rovine future. Contributi per ripensare il presente (a cura di, insieme a Davide Borrelli), Milano, 2010; Asincronie del femminismo. Scritti 1986-2011, Pisa, 2012; Sotto mentite spoglie. Gender studies in italia, in “Cahiers d’études italiennes”, n.16, 2013, pp. 15-37; Sarah Kofman. Filosofa impertinente, scrittrice senza potere, in “Lo Sguardo”, n.11, 2013, pp. 351-368; Non solo polvere. Soggettività e archivi, in Archivi delle donne in Piemonte. Guida alle fonti, a cura di Paola Novaria e Caterina Rocco, Torino, 2014, pp. 55-78;  Vitalità dei margini. Spazio e luogo in Michel de Certeau, in “Leussein”, n.1-2,  2014. È tra i responsabili del sito www.micheldecerteau.eu

Articoli pubblicati

Le storie di Lilian Braun, autrice di romanzi gialli che hanno per protagonisti una coppia di gatti siamesi e un giornalista di bell'aspetto, sono l’equivalente di una tisana profumata e rilassante che invita di continuo al sorriso

Rubricaoggetti quotidiani

Maria Lai e la sua poetica tutta tesa a cucire, collegare, unire gli esseri umani al mondo materiale delle cose e alla natura

Rubricaoggetti quotidiani

La campagna contro l'educazione alle differenze nelle scuole ricorda altri momenti di grave conflitto ideologico e istituzionale avvenuti nell’ultimo secolo e mezzo: le crociate antisuffragiste, l'antisemitismo, il razzismo, il creazionismo

Articololinguaggi - scuola - stereotipi

Annie Ernaux e la sua scrittura minuziosa, distaccata e attenta, come una miniatura iperrealista

Rubricaoggetti quotidiani

Scrittrice e poeta, studiosa di musica e arti visive, autrice di haiku, Carla Vasio è spesso ricordata come l'unica donna entrata a far parte del 'Gruppo 63'

Rubricaoggetti quotidiani

La storia di Charlotte Salomon, pittrice che affiancò alle sue tempere testi scritti e spartiti musicali. Il suo capolavoro: Leben? Oder Theatre? (Vita? O teatro?) può essere considerato una geniale graphic novel "avant la lettre"

Rubricaoggetti quotidiani

Vissuta tra il 1889 e il 1940, di lei si disse che “combinava la grazia di una farfalla con la sobrietà industriosa dell’ape”. Nessuna più di Eileen Power merita di essere ricordata come la pioniera degli studi storici

Articolopioniere - ricerca - storie - università

Doris Salcedo, scultrice colombiana considerata tra le pù importanti del suo tempo, e la straordinaria capacità di rappresentare l’irruzione nella sfera domestica della violenza politica

Rubricaoggetti quotidiani

Autrice di 22 romanzi, racconti, saggi, ma anche di opere di carattere satirico e testi per fumetti, Patricia Highsmith esordì nel 1948 con il romanzo Carol nel quale, senza raggiri, raccontava una storia lesbica

Rubricaoggetti quotidiani

Con Agnés Varda gli spazi urbani si trasformano in palcoscenico di un erotismo dove i ruoli maschili e femminili si presentano rovesciati, l’estetica urbana viene ridisegnata, e le donne sono flaneuses irrequiete

Rubricaoggetti quotidiani

La prosa di Woolf è pervasa da minuziose e intense descrizioni di un mondo narrato lentamente, uno sforzo sovrumano mirato ad afferrare il senso della vita e trasferirlo sulla pagina con cura da entomologa

Rubricaoggetti quotidiani

La relazione costante con tutti coloro che prendono parte al processo creativo. Gli oggetti della memoria e del lavoro. La ricerca che si oppone all'idea di una realtà permanente e statica

Rubricaoggetti quotidiani

Una prosa elegante, dove abbondano termini desueti e l'attenzione per paesaggi, quadri e città d’arte. Al centro, vite di donne che decidono di stare da sole, uomini inquieti o perdenti, mondi interiori, e oggetti che arrivano da lontano e parlano la lingua dell'infanzia

Rubricaoggetti quotidiani

Di generazione in generazione mette in luce sia l'importanza delle genealogie per le identità individuali che la conflittualità del rapporto tra generazioni e lo fa attraverso la parola delle storiche italiane e il racconto delle donne nella storia.

Recensionestorie

Uno stile sperimentale asciutto per dissezionare la famiglia con precisione radiografica. Abbozzi di vita quotidiana di nuclei patriarcali, tratteggiati con meticolosità e gelida precisione dalla prosa stringata di una scrittrice che affermava di scrivere da sempre, ma pubblicare poco

Rubricaoggetti quotidiani

Le inedite modalità di relazioni e le novità nella vita di tutti i giorni che le nuove tecnologie comportano, studiate da una sociologa del Massachusetts Institute of Technology   

Rubricaoggetti quotidiani

Una ingannevole via di fuga verso la mondanità della città, guanti e cappelli che non danno la felicità, la noia e l'insoddisfazione nonostante tutto

Rubricaoggetti quotidiani

Un libro che riesce a dare una prospettiva storica, radicarsi nel presente ed evitare rigidità ideologica e nostalgia del passato. Una lettura del libro curato da Ilaria Bussoni e Raffaella Perna

Recensionearte - femminismi - storie

Un universo letterario in cui vestiti, gioielli, utensili condizionano la vita quotidiana in modi imprevedibili...e minacciosi 

Rubricaoggetti quotidiani

Creative e talentuose, riuscirono a non farsi relegare dai colleghi ai più tradizionali lavori di tessitura e ceramica. Dando così vita a oggetti estrosi e innovativi come loro

Rubricaoggetti quotidiani

Ha rivisitato fiabe ed è riuscita a ribaltare i ruoli tradizionali femminili dell'universo di Grimm e Perrault. Ed è stata grande esploratrice degli aspetti ambigui e non convenzionali delle fantasie erotiche, dell'attrazione e dei desideri sessuali. Rivelando come anche la pornografia contenesse elementi di liberazione per le donne

Rubricaoggetti quotidiani

L'intenso rapporto tra buona cucina e eros, l'estrema attenzione necessaria per preparare la cena perfetta e per raccontare storie

Rubricaoggetti quotidiani

Omaggio a Santa Teresa, e biografia delle cose quotidiane. Ritratto dell'artista in una cucina

Rubricaoggetti quotidiani

Gli oggetti sono al centro della nostra relazione con il mondo. Come hanno declinato questo rapporto artiste, scrittrici, filosofe, nel descrivere e rappresentare la quotidianità? Cominciamo a rispondere, con Francesca Rigotti e lo scolapasta

Rubricaoggetti quotidiani

Voto amministrativo: tutto bene, ma sono scomparse le donne. Qualche giorno prima il supplemento letterario de La Stampa, in occasione del Salone del libro, aveva disegnato 15 illustri ritratti degli autori che hanno fatto l'identità nazionale. Tutti maschi

Articolopari opportunità - storie

Un movimento esploso e concluso con la stagione degli anni '70, o un'esperienza viva e vegeta che lotta insieme a noi? Nel libro di Lea Melandri "Amore e violenza. Il fattore molesto della civiltà", un'immersione dentro la storia del femminismo, fatta da una sua protagonista

Recensionestorie

"Italiane", della storica Perry Willson. Biografia di un Novecento popolato da tutti e due i sessi, dalle prime mobilitazioni politiche ai meandri del femminismo. Un libro esperto, fatto con metodo anglosassone, ma di difficile importazione. Che ci dice che il cammino della storia delle sessualità è ancora agli inizi

Recensionestorie

Una risposta frequente alle cronache da Arcore è nella strategia dell'anticatalogo: di donne illustri, geniali, sagge. Ma a nessuno è mai venuto in mente di pubblicare elenchi di "anti-puttanieri". La serialità, pilastro degli stereotipi, può servire anche a ribaltarli. Purché usata con qualità e fantasia

Articolocorpi

Le donne devono porsi come obiettivo quello di fare più soldi? sono i soldi che garantiscono una maggiore felicità alla coppia e attenuano i conflitti? e se invece un obiettivo delle donne fosse la generosità? A proposito dell' articolo "Quando lei guadagna di più"/2

Articolofamiglie - lavoro

Il diario della "composizione della morte" di una donna combattiva, lucida e intelligente, ma anche molto sofferente. La testimonianza, unica nel suo genere, di una intellettuale che dietro di sè ha lasciato tanto.

Articolo

Di cosa parliamo quando parliamo di lavoro delle donne? E con chi parliamo? La divisione tra campi poco comunicanti, la necessità di cominciare un percorso fuori dagli specialismi. A proposito del numero di Sottosopra "Immagina che il lavoro"

Recensionelavoro