Newspari opportunità, scuola, storie

Tre libri per insegnare la parità a bambini e bambine

Foto: Flickr/Judith Doyle

Cittadine e cittadini si diventa e la parità è un concetto che, se acquisito durante la crescita, può portare a cambiamenti di lungo periodo. Ci sono libri pensati per educare bambini e bambine alla parità, dando loro gli strumenti per capire la storia e le conquiste dei diritti delle donne e la relazione con il loro presente.

Quante tante donne di Anna Sarfatti parla in rima di parità tra uomini e donne partendo dal desiderio di poter essere e diventare quello che si vuole, dispiegando la fantasia e le capacità, un libro scritto al femminile. Rivolto a tutti a partire dai quattro anni

Nina e i diritti delle donne è un testo di Cecilia D’Elia che, attraverso la voce di Nina e la storia della sua famiglia, racconta come è cresciuta l’Italia con l’evoluzione dei costumi, delle donne e della società intera: per mostrare ai giovani lettori e lettrici che niente si può dare per scontato e che tanti diritti, che oggi sembrano ovvi, sono in realtà frutto di grandi battaglie avvenute pochi anni fa e che non vanno dimenticate! Soprattutto per non tornare indietro. Rivolto a tutti, a partire dai sette anni

La parità a piccoli passi è un libro di Carina Louart pensato per i ragazzi e le ragazze delle scuole medie e per i loro professori e genitori. Il libro racconta la storia “di genere” dell’umanità e la conquista dei diritti delle donne, ma il suo pregio più grande è quello di raccontare come esista una cultura della discriminazione che nell'educazione, le tradizioni e le leggi privilegia i maschi. Un libro per coinvolgere i ragazzi e le ragazze e renderli parte attiva nella battaglia contro le ingiustizie. Rivolto a tutti a partire dai dieci anni.

(a cura di Barbara Leda Kenny)

Leggi lo speciale di inGenere per il settantesimo anniversario del voto alle donne