Newsimprese, linguaggi, stereotipi, violenza

Exit. Un vademecum aziendale per uscire dalla violenza

A pubblicare il primo vademecum aziendale per contrastare la violenza maschile sulle donne ci ha pensato un'azienda italiana di ristorazione, la Camst, che insieme alla onlus Cospe e alla rete DiRe (donne in rete contro la violenza) ha editato Exit, uscite di sicurezza dalla violenza, un libretto firmato dalla psicoterapeuta Sonya Cacace e arricchito dai disegni dell'illustratrice Stefania Spanò, in arte Anarkikka.

Riconoscere le diverse forme di violenza, valutare se la propria relazione è a rischio, capire a chi rivolgersi nel caso in cui si sta vivendo una storia di violenza o nel caso in cui sia un'amica a trovarsi in pericolo,  e quali strumenti legali esistono per allontanare un partner violento. Queste le domande a cui risponde il vademecum che l'azienda distribuirà a tutti i dipendenti, "13 mila sul territorio italiano, di cui oltre l’80% sono donne" si legge nella nota della onlus Cospe.

"Spero che la nostra esperienza possa essere copiata, adattata e magari migliorata da altre aziende" scrive Antonella Pasquariello, Presidente di Camst, nella prefazione al libretto, dove racconta come l'idea del vademecum sia nata per promuovere tra i dipendenti un cambiamento culturale e di visione, dopo il sostegno dell'azienda a diverse campagne contro la violenza sulle donne e l'inserimento in azienda di 40 donne che avevano subito violenze.

Leggi il vademecum Exit, uscite di sicurezza dalla violenza