NewsEuropa, pari opportunità, politica

Sanna Marin, la premier più giovane

Foto: Flickr/FinnishGovernment

Sanna Marin è la più giovane premier al mondo. A 34 anni, la candidata del partito socialdemocratico finlandese è stata eletta in Finlandia a capo di una coalizione di governo a maggioranza femminile, composta da giovani leader. Gli altri quattro partiti nella coalizione di governo sono infatti guidati da donne, tre delle quali hanno meno di 35 anni.

Sanna Marin non è spuntata fuori dal nulla, ha iniziato a fare politica a vent'anni ed è entrata in Parlamento nel 2015, nel corso degli anni è diventata una figura di riferimento all'interno del partito, in cima alla sua agenda ci sono welfare, uguaglianza e cambiamenti climatici. "Non ho mai pensato alla mia età o al mio sesso. Penso sempre solo alle ragioni per cui sono entrata in politica e a alle cose per cui abbiamo conquistato la fiducia dell'elettorato" ha detto ai giornalisti dopo essere stata eletta primo ministro.

"Sono fiducioso che guiderà con successo il governo finlandese fino alla fine del mandato, continuando a svolgere un ruolo costruttivo nell'Unione europea" ha dichiarato il presidente del Consiglio d'Europa, Charles Michel in una lettera di congratulazioni. "Stiamo affrontando una serie di sfide cruciali, non ultimo il nostro bilancio futuro e la lotta comune contro i cambiamenti climatici". 

Cresciuta da due donne, Marin si definisce "figlia di una famiglia arcobaleno". Il New York Times ne ha tracciato un ritratto per ricostruirne il percorso di vita e di carriera.

Leggi l'articolo del New York Times