Newsbuone pratiche, istruzione, pari opportunità, scuola

Le Stem si imparano ai campi estivi

Foto: Flickr/ Idaho National Laboratory

Campi estivi di scienze, matematica, informatica e coding per "contrastare gli stereotipi e i pregiudizi che alimentano il gap di conoscenze tra le studentesse e gli studenti rispetto alle materie Stem, stimolare l’apprendimento delle materie Stem attraverso modalità innovative di somministrazione dei percorsi di approfondimento e di favorire lo sviluppo di una maggiore consapevolezza tra le giovani studentesse della propria attitudine verso le conoscenze scientifiche".

Questi gli intenti del decreto di approvazione pubblicato dal Dipartimento per le pari opportunità con la graduatoria finale delle scuole primarie e secondarie che hanno partecipato al bando In estate si imparano le StemIntenti necessari se pensiamo che per le ragazze il vero ostacolo ad andare avanti nelle materie scientifiche sono gli stereotipi che spesso determinano una scarsa fiducia in sé, e se teniamo conto delle previsioni su quelle che saranno le professioni del futuro.

Su 1067 scuole che hanno presentato un progetto, sono 209 gli istituti che riceveranno i finanziamenti, circa diecimila euro ciascuno, per realizzare durante il periodo estivo corsi e attività legate all'apprendimento della matematica, dell'informatica e delle altre scienze.

Leggi anche

Scienze. Per le ragazze il vero ostacolo è la scarsa fiducia in sé

Quali lavori per le ragazze? Ecco il mercato del futuro