Newsdisuguaglianze, Europa, lavoro

Gender gap dell'occupazione, Italia ultima in Europa

Nel 2017, le donne occupate di età compresa tra i 20 e i 64 anni all'interno dell'Unione europea si attestava al 66,5% del totale, l'11,5% in meno degli occupati maschi nella stessa fascia d'età, che rappresentavano il 78%. È  il gender gap dell'occupazione, che quindi in Ue è pari a 11,5 punti percentuali, con differenze che variano da paese a paese.

A spiegarlo è l'Eurostat che ha reso noti gli ultimi dati sulle differenze di genere nel mercato del lavoro dell'Unione europea.

Tra gli stati europei, il gap è più basso in Lituania (1%), Finlandia (3,5%), Svezia (4%) e Lettonia (4,3%), mentre il divario più ampio si registra a Malta (24,1%), subito seguita da Italia (19,8%) e Grecia (19,7%).