Lucina Di Meco

Sono nata a Sanremo, ho una laurea in Scienze Internazionali e Diplomatiche e un Master in Economia dello Sviluppo. Da oltre 10 anni vivo e lavoro fuori dall’Italia, prima in Messico, ora negli Stati Uniti, a New York. Lavoro come consulente in temi di genere per fondazioni, ONG e programmi bilaterali impegnati nella cooperazione allo sviluppo.

Articoli pubblicati

Dopo il voto c'è chi dice che l'America non era pronta per una presidente donna. L’analisi dei risultati elettorali, però, ci racconta qualcosa di leggermente diverso

ArticoloAmerica - elezioni - femminismi - politica - politiche

Che ruolo svolgono le reti sociali con cui le persone di successo interagiscono? L'esperienza dei network femminili di "Vital Voices"

Articolobuone pratiche - empowerment - imprese - pari opportunità

Negli Stati uniti i repubblicani hanno appena trionfato alle elezioni di medio termine. Il partito conservatore Usa, nella corsa a ottenere il voto delle donne, ha all'improvviso rivalutato la contraccezione: alcuni esponenti hanno dichiarato di volere la pillola vendibile senza ricetta. Ma togliendone il rimborso pubblico. Cosa succederà, adesso che hanno conquistato anche il senato?

ArticoloAmerica - elezioni

In Italia il numero di donne senza figli è aumentato in modo rapidissimo: per la generazione nata nel '65, una su cinque non ha avuto figli. Un gruppo di ricercatori è andato a guardare istruzione, sfera lavorativa e affettiva delle tante che rinunciano alla maternità. Nei loro percorsi di vita, molto studio e lavoro, ma sulla scelta riproduttiva sembra prevalere la mancanza di una relazione stabile

Articolodemografia - famiglie - generazioni

Le donne impiegate nel settore finanziario sono il 54% della forza lavoro complessiva, ma solo il 16% di loro ricopre posizioni decisionali importanti e nessuna, oggi, ha il titolo di presidente esecutivo. E dopo il grande boom degli '80, da allora a ogni crisi finanziaria scende il numero delle donne al top. Un articolo sull'Atlantic cerca di capire perché 

Articolofinanza - pari opportunità

Appena arrivata al top di Yahoo, la superpotente Meyer ha tagliato il lavoro da casa. Per sé (facendo costruire una nursery per il suo neonato) e per i comuni mortali. Rilanciando discussioni: lavorare da casa è un'opportunità, o una nuova gabbia? Aiuta a bilanciare famiglia e lavoro, o danneggia l'impresa?

Articololavoro