Videolinguaggi - salute - sessualità

Una sola voce

Contro le mutilazioni genitali femminili, il video girato da giovani attiviste e attivisti africani ed europei

Si intitola One voice ed è il video lanciato per il 6 febbraio, giornata internazionale contro le mutilazioni genitali femminili, dall'Associazione italiana donne per lo sviluppo (Aidos). Realizzato da giovani attivisti e attiviste provenienti da Africa ed Europa per porre fine alle mutilazioni genitali femminili il video ne raccoglie le testimonianze.

"Aidos ha organizzato due workshop, in Uganda e Burkina Faso, per la realizzazione di video dedicati alla questione" spiega l'associazione "dieci giorni insieme per imparare a ideare, scrivere e produrre video per testimoniare il cambiamento". Alla base, l'obiettivo di aumentare l’efficacia delle azioni di comunicazione per favorire il benessere di donne e bambine.

"Necessaria è la creazione di legami e comunicazione tra comunità della diaspora e chi è rimasta/o nei paesi d’origine" spiega ancora Aidos "questa costruzione di ponti tra continenti è l’obiettivo principale del programma congiunto tra il Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione (Unfpa) e il Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia (Unicef) sulle mutilazioni genitali femminili e per cui Aidos ha realizzato i due training di formazione". 

Altri video

Spesso i robot sono disegnati in modo da rinforzare gli stereotipi di genere, eppure potrebbero aiutare a ridurli. Un video animato finanziato dal programma europeo Horizon2020 spiega perché
Videolinguaggi - stereotipi - tecnologie
Spazio pubblico, genere, disuguaglianze, mobilità, intersezioni. Ne parliamo con la geografa canadese Leslie Kern, autrice de 'La città femminista', tradotto in Italia da Treccani Libri
Videocittà - corpi - femminismi - geografie
"Se le donne hanno diritto di salire sul patibolo perché non sulla tribuna?" nel suo TEDx Marcella Corsi cita Olympe de Gouges per parlare di sorellanza e di come le donne possono muoversi insieme
Videofemminismi - stereotipi - storie
Le canzoni che ascoltiamo tutti i giorni sono quasi sempre prodotte da uomini. Un breve video indaga l'impatto di questo dato sui gap nelle carriere e sulla rappresentazione dei corpi
Videoarte - stereotipi - storie
Una ragazza musulmana nella metropolitana di una città europea. Il video firmato dalla graphic journalist e illustratrice Takoua Ben Mohamed racconta che il pregiudizio sta negli occhi di chi guarda
Video

Pagine