Fiorella Farinelli

Esperta di problemi scolastici e formativi. Fino all'agosto 2008 è stata direttore Studi e Programmazione del ministero della Pubblica Istruzione. È stata insegnante di scuola secondaria superiore, sindacalista Cgil nel campo dell'istruzione e della formazione professionale dei lavoratori, assessore all'educazione e alle politiche giovanili del Comune di Roma, ricercatrice Isfol. Ha pubblicato studi sui percorsi tra studio e lavoro, l'insuccesso scolastico e formativo, l'orientamento, i centri per l'impiego. È presidente del Comitato Scientifico della Scuola superiore della Pubblica Amministrazione Locale.

Articoli pubblicati

Con un'età media alta, saperi obsoleti, spesso senza esperienza, non basteranno i 150.000 nuovi assunti a rilanciare la scuola. Il piano del governo non prevede le quattro cose di cui c'è più bisogno: tempo pieno, corsi di italiano per stranieri, materie opzionali, educazione per adulti. Per fare una scuola che sia motore di inclusione sociale e pari opportunità

Articoloistruzione - politiche - scuola - spesa pubblica

I dati sulle competenze degli adulti hanno diffuso sconforto per le notizie negative: i ritardi degli adulti italiani nella lettura e nella matematica. Ma c'è un fatto positivo: le donne hanno recuperato tutto lo svantaggio, e anzi sono in sorpasso. Merito delle nuove generazioni, e di una capacità maggiore di tenere aperta la mente. Anche da disoccupate

Articologenerazioni - istruzione

Il governo punta tutto sulla figura dell'apprendista, come via d'ingresso prevalente nel mondo del lavoro. Un'intenzione che si scontra però con molti ostacoli nella pratica. E ha un problema: è poco usato dalle donne giovani. Come rimediare?

Articololavoro