Valeria Viale

Collaboratrice tecnico di ricerca presso l’Isfol. Si occupa di politiche sociali di pari opportunità, conciliazione lavoro famiglia e lotta alle discriminazioni.
È stata distaccata presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Politiche della famiglia (monitoraggio, animazione, studi comparati con altre legislazioni in ambito di conciliazione lavoro famiglia). Ha approfondito il tema della conciliazione lavoro famiglia, partecipando anche a un progetto commissionato dall’European Institute for Gender Equality (EIGE) sull’identificazione e raccolta di buone pratiche in ambito di conciliazione lavoro famiglia negli Stati membri dell’Unione europea.

Articoli pubblicati

Il divario occupazionale tra donne e uomini è dell'11,6% e costa all'Europa 370 miliardi di euro ogni anno. Con l'approvazione del Social Pillar l'Ue propone una serie di misure per affrontare una sfida che non è solo culturale ma fiscale

Articoloconciliazione - cura - Europa - famiglie - politiche

A breve l'Italia potrebbe fare un importante passo avanti in materia di genitorialità. Una lettura giuslavorista dell'emendamento presentato alla legge di stabilità

Articoloconciliazione - diritti - genitorialità - pari opportunità - paternità

La condivisione è il primo passo per il diritto alla cura e un accesso equo al mercato del lavoro. Ecco cosa accade in Italia e in Europa in materia di congedi parentali e di paternità

Articoloconciliazione - famiglie - genitorialità - maternità - paternità

Congedo di paternità esteso a sei mesi, con assegno garantito dallo stato; più posti negli asili nido, e con orari più flessibili; denunce più snelle contro la violenza di genere, e garanzia pubblica sugli alimenti non pagati dagli ex. La Francia prepara una legge quadro per l'eguaglianza tra donne e uomini, a tutto raggio

Articolopari opportunità

Avere la possibilità di trovare un equilibrio tra vita lavorativa e vita privata non è solo una questione di pari opportunità. Le politiche studiate per aiutare a gestire famiglia e lavoro riducono anche il rischio di povertà. Per questo l'Ue dedica il 2014 a questo tema. Ecco con quali intenti

Articolofamiglie - lavoro

Cambiano le madri, cambiano i padri e cambia la legislazione di molti paesi con l'introduzione di  congedi di paternità. Ma ogni stato Ue ha sviluppato un suo modello: uno sguardo d'insieme aspettando l'applicazione della direttiva europea che prevede due settimane obbligatorie e pienamente retribuite

Articolofamiglie - lavoro