Medicina di genere

Dalla ricerca in laboratorio alle cure, alla professione medica. Ecco perché una medicina che tenga conto delle differenze sessuali e di genere migliorerebbe la sanità e anche i conti. Cosa si può fare per cambiare rotta

Le donne si ammalano il doppio di depressione, ma geni e ormoni non sono gli unici responsabili. Le neuroscienze spiegano perché

Articolocorpi - ricerca - salute - scienza

Genere e sesso incidono sui rischi di salute e sicurezza legati alla professione svolta. A che punto è la normativa in Italia e quali sono le difficoltà nella sua applicazione

Articololavoro - salute

Come è cambiato il concetto di salute nella storia più recente e perché è così importante pensare alla salute delle donne. Il progetto nazionale "Donna e salute" raccontato da una delle sue ideatrici

Articolobuone pratiche - salute

Mentre è in corso un processo di femminilizzazione del sistema sanitario, ci chiediamo qual è l'impatto sulle esperienze di cura e quale il prezzo da pagare in termini di identità e di carriera per le donne che scelgono di fare medicina

Articololavoro - pari opportunità - salute - scienza

Per anni le donne sono state sottostimate negli studi clinici e nelle sperimentazioni farmacologiche. La medicina di genere cerca di colmare questa mancanza, perché le donne e gli uomini si ammalano e guariscono diversamente

Articolocorpi - ricerca - salute - scienza

Cosa si intende per medicina genere-specifica e perché ne abbiamo bisogno. A spiegarlo è Mariapaola Salmi, che dirige l'Italian Journal of Gender Medicine, e ci tiene a precisare: quella di genere non è una medicina alternativa

Articoloricerca - salute - scienza

Quali sono le parole usate da medici e infermieri quando una donna è sdraiata sul lettino di un reparto di maternità? Ecco come il linguaggio medico-ospedaliero contribuisce alla costruzione sociale del corpo femminile

Articolocorpi - linguaggi - maternità - salute

I soldi per la sanità non ci sono, il tempo per affrontare le questioni di genere nemmeno, causa austerity. Eppure una medicina che tenesse conto delle differenze uomo/donna migliorerebbe la sanità e anche i conti. Ne parliamo in questo speciale a cura di inGenere e Galileonet in collaborazione con l'associazione Donne e Scienza

Articolosalute - scienza

Le donne vanno incontro a un numero maggiore di effetti collaterali. Colpa del fatto che i farmaci sono stati testati per lo più sugli uomini, ritenuti i "portatori" delle caratteristiche di base della specie. Ma qualcosa sta cambiando, anche in Italia

Articolosalute - scienza

La ricerca non riesce ancora a spiegare alcune delle sindromi dolorose più diffuse. Forse perché solo recentemente ha aperto gli occhi sulle differenze di genere. Che, anche se sono evidenti nell'osservazione quotidiana, sono state a lungo ignorate o sottovalutate

Articolosalute - scienza

Seno e utero: sono questi i tipi di tumore che fanno paura alle donne. Eppure il cancro al colon retto è la seconda neoplasia più diffusa tra la popolazione femminile. Servirebbero linee guida differenziate per la diagnosi e la terapia

Articolosalute - scienza

L'abitudine al fumo sempre più diffusa fra le donne farà aumentare vertiginosamente i casi di tumore al polmone. Anche perché, a parità di sigarette fumate, le donne si ammalano di più. E ci sono forti differenze nell'evoluzione e nelle caratteristiche della malattia

Articoloscienza

A lungo considerata una disciplina maschile, l’urologia si sta aprendo alle tematiche di genere. Anche grazie al lavoro di un comitato di urologhe. Resta molto cammino da fare, in tema di conciliazione e per combattere la segregazione delle carriere

Articolosalute - scienza