Newspandemia, povertà, precarietà, sessualità

Sex worker tra Covid e povertà

Foto: Flickr/ giveawayboy

Rischi più alti di contagio per evitare la povertà: è la condizione in cui si trovano attualmente le sex worker in Italia, dove i lavori del sesso non sono illegali ma non sono stati regolamentati. Sul New York Times Emma Bubola ne ha parlato anche con Francesca Bettio, economista nel comitato editoriale di inGenere. Sullo stesso argomento, è uscita sulle nostre pagine un'indagine a cura del Gruppo di ricerca italiano su prostituzione e lavoro sessuale (Grips).

Leggi l'articolo del New York Times

Leggi l'indagine a cura del Grips