Foto Flickr/Federico Casares

I ragazzi risultano molto più bravi delle ragazze in matematica. Tra i più piccoli invece il divario è minore. E non altrettanto pronunciate sono le differenze in altri settori scientifici. Segno che forse lo stereotipo di genere in questa materia diventa più forte a partire dall'adolescenza. Ma qualcosa si può fare. Anzi, si deve

Articoloistruzione - scuola

Cosa succede in una famiglia quando arriva uno shock economico, per esempio la perdita del lavoro di uno dei suoi membri? Donne e uomini reagiscono in modi opposti, andiamo a vedere come

Articolocrisi economica - Europa - famiglie - lavoro - Mediterraneo

Si nasce grazie al bisturi, da noi molto più che altrove, e in particolare al sud. L’Italia continua a essere il paese dei parti cesarei, con una percentuale che supera di gran lunga la media europea, ma anche quella di Usa e Canada. Secondo i dati appena pubblicati dall’Istat nel report “...

Newscorpo - sanità - spesa pubblica

È ora di una donna alla presidenza della Repubblica. Le motivazioni sono tante. La principale è che moltissime hanno tutti i requisiti necessari per ricoprire questo importante incarico. Alcune le proponiamo noi, altre le stanno promuovendo altre redazioni, gruppi, associazioni 

Articoloistituzioni - pari opportunità

Una profonda incomprensione corre tra le due sponde del Mediterraneo su temi come la libertà di parola e la religione. Inevitabilmente, il sentire di un decolonizzato è diverso da quello di un ex colonizzatore

ArticoloAfrica - Mediterraneo - religione

Sono solo 6. Sei su ben 105 le donne presidenti degli ordini dei medici d'Italia. Un numero davvero esiguo, quello venuto fuori dall'ultima tornata di elezioni per il rinnovo delle cariche degli ordini dei camici bianchi su tutto il territorio nazionale. «Le donne medico hanno conquistato spazi e...

Newspari opportunità - sanità

L’Europa è ancora in affanno causa crisi. Le aspettative positive per il 2014 sono state deluse, a seguito di una ripresa debole e fragile, ondivaga e instabile in vari paesi, tra cui l’Italia. Nonostante le iniziative prese, e anzi forse proprio a causa di queste, il vecchio continente appare...

Newsausterity - Europa - istituzioni - welfare

La legge prevede che il datore di lavoro anticipi, per conto dell'Inps, il trattamento economico riservato alle donne in maternità. Ma molti versano il dovuto con parecchio ritardo, trattengono una parte o addirittura si rifiutano di pagare. Eppure per mettere fine ai soprusi basterebbe che a occuparsene fosse direttamente l'istituto di previdenza, eliminando un inutile passaggio

Articololavoro - welfare

Le donne non sono certo più buone degli uomini, eppure tendono a essere meno inclini a compiere e giustificare comportamenti antisociali, come accettare una tangente o comprare oggetti rubati. Sarà perché sono socializzate in un certo modo, perché meno avverse al rischio o più spaventate delle conseguenze? Oppure si tratta ancora della loro esclusione dal potere? Diversi studi hanno raccolto evidenze e provato a dare risposte

Articolopari opportunità - stereotipi - storie

La ricerca è linfa vitale per lo sviluppo. E l'innovazione passa anche attraverso la capacità di mettere in gioco tutto il capitale umano disponibile. Una situazione ancora molto lontana dalla realtà, dicono le statistiche

Articolopari opportunità - ricerca - università

La povertà, l'ignoranza e l'estremo sfruttamento. Ma anche la consapevolezza di donne che, attraverso il loro lavoro, cercano qualcosa in più del semplice sostentamento

RecensioneAfrica - empowerment - Mediterraneo

Si chiude il 2014 e noi, insieme agli auguri, vogliamo farvi un regalo: tre proposte che parlano di crescita, inclusione e benessere. Tre proposte fattibili, che avrebbero un impatto concreto e positivo sulla vita di tutti e tutte.

Articoloconciliazione - diseguaglianza - elezioni - famiglie - flessibilità - generazioni - istituzioni - lavoro domestico - politiche - spesa pubblica - welfare

Gravidanze pianificate in base ai contratti di lavoro e alla loro scadenza. Il welfare diseguale e spesso irrisorio. I servizi insufficienti, o inesistenti in diverse zone del paese. Nonni sempre più indispensabili, ma al contempo sempre più anziani e bisognosi di cura loro stessi. Le tante battaglie quotidiane di chi, sempre meno, si azzarda a fare figli in Italia. Intervista a Elisabetta Ambrosi, autrice del libro Guerriere (Chiarelettere 2014)

Articolofamiglie - lavoro - storie

La raccolta di saggi Le dita tagliate, di Paola Tabet indaga i modi e le espressioni dei vari scambi che avvengono tra i generi, tra cui quello sessuale. Modi in cui le donne ottengono sì sussistenza. Senza però mai aver ottenuto il controllo delle risorse materiali, simboliche, o dei mezzi repressivi

Recensionecorpo - prostituzione

Viviamo una fase comunicativa schizzofrenica, in cui se da un lato impera un perbenismo linguistico a tratti ridicolo, dall'altro il turpiloquio è sempre più apprezzato in quanto espressione di una presunta sincerità. In tutto ciò il linguaggio sessuato e sessista dilaga, sia in ambiti popolari che istituzionali. Un libro ne analizza gli effetti venefici

Recensionestereotipi

"Le etiche della diversità culturale" fa il punto sulle forme di diversità e i nodi problematici che sollevano, analizzando gli approcci teorici e i modi in cui vengono costruite le "configurazioni della disuguaglianza". Un libro per riflettere e dotarsi degli strumenti per affrontare la complessità della pluralità.

Recensioneinclusione - religione - ricerca - storie

Di generazione in generazione mette in luce sia l'importanza delle genealogie per le identità individuali che la conflittualità del rapporto tra generazioni e lo fa attraverso la parola delle storiche italiane e il racconto delle donne nella storia.

Recensionestorie

La narrazione aiuta i piccoli a pensare, a identificarsi con l'altro e a scegliere tra il bene e il male. Non poco, in un contesto in cui la violenza veicolata dai media entra in pianta stabile nella quotidianità. E spesso confonde l'amore con il potere

Articoloscuola - violenza

Di patrimonio e risparmi continuano a occuparsi solo gli uomini. Se da un lato i prodotti finanziari sono spesso standardizzati e un po' paternalisti, dall'altro le donne continuano a essere troppo impreparate in materia. Ma le strutture familiari stanno cambiando, ci sono molti motivi per cui c'è sempre più bisogno anche di donne in grado di occuparsene

Articoloempowerment - finanza - risparmio

In Italia le nascite sono in costante diminuzione, non solo per il calo della fecondità ma anche perché si riduce il numero delle potenziali mamme. In calo anche i nati da genitori di origine straniera, mentre aumenta per tutte l'età media alla nascita dei figli. E sempre più bambini nascono da genitori non sposati. In altri paesi i nuovi modi di fare famiglia hanno aiutato la fecondità. Da noi si teme che non succederà

Articolodemografia - famiglie

Esce un decalogo di autodifesa dalla fantomatica "ideologia del gender" per genitori cattolici, basato su una lettura distorta delle politiche di pari opportunità, degli studi di genere e delle richieste del movimento delle donne. Un pasticciaccio all'italiana che parla della paura di cambiare

Articologenerazioni - scuola - stereotipi