Marta Capesciotti

Dottore di ricerca in diritto pubblico dell’economia presso l’Università degli studi di Roma “Sapienza” e in diritto costituzionale presso l'Università di Granada. Ricercatrice presso la Fondazione Giacomo Brodolini. Esperta in diritto dell’immigrazione e politiche migratorie.

Articoli pubblicati

I dati di uno studio condotto sui paesi dell'Unione europea mostrano come abbiamo bisogno di uno sguardo di genere per rendere migliori e più giuste le nostre economie: in Europa le donne sono a rischio povertà anche quando lavorano

Articolodisuguaglianze - lavoro - povertà

Un'indagine dell'agenzia dell'Unione europea per i diritti fondamentali mostra come stereotipi, violenze e molestie nei confronti di donne, persone Lgbti e persone nate in un altro paese, condizionino fortemente il modo di abitare le case e le città

Articolocittà - corpi - diritti - disuguaglianze - stereotipi

Le straniere in Italia lavorano prevalentemente nel settore domestico e dei servizi alla persona, la pandemia ha reso queste donne ancora più vulnerabili e allo stesso tempo necessarie. Cosa dicono i dati del nuovo Dossier statistico immigrazione

Articolocura - lavoro domestico - migrazioni - pandemia

I passi da fare per contrastare stigma e discriminazioni che colpiscono persone omosessuali e transessuali in tutta Europa sono ancora molti. I risultati della nuova indagine condotta dall'Agenzia europea per i diritti fondamentali, anche in Italia

Articolocorpi - diritti - sessualità - stereotipi

Serve uno sguardo d'insieme in Europa per monitorare l'emergenza in corso e riformulare il futuro. L'Agenzia dell'Unione europea per i diritti fondamentali ha già iniziato a monitorare le misure che i 27 stati membri hanno intrapreso per far fronte all'epidemia

Articolodiritti - Europa - pandemia - politiche

L'elezione della prima donna alla presidenza della Corte costituzionale rappresenta in termini assoluti una conquista dal punto di vista della parità, ma quanto abbiamo davvero da festeggiare se questa nomina va a coincidere con visioni poco inclusive dal punto di vista dei diritti civili?

Articolodiritti - pari opportunità

L'Agenzia europea per i diritti fondamentali fornisce un quadro dei passi avanti e delle sfide che gli stati Ue devono ancora affrontare per evitare che un' intera generazione di giovani resti senza alcuna prospettiva reale d'inclusione

ArticoloEuropa - generazioni - Mediterraneo - migrazioni - politiche

Nei paesi europei, il lavoro di cura familiare rappresenta ancora per le migranti l'ostacolo principale all'apprendimento della lingua e il maggior incentivo all'inattività. I dati appena diffusi dall'Agenzia europea per i diritti fondamentali

Articolocura - diritti - disuguaglianze - migrazioni

Il nuovo decreto flussi non introduce nessuna norma effettiva per l'ingresso e la regolarizzazione delle lavoratrici domestiche, ancora una volta trattate come cenerentole da un sistema culturale e legislativo sempre più inadeguato a capire il paese

Articolocura - lavoro domestico - migrazioni - politiche

A pagare il prezzo più caro delle politiche che stanno smantellando l'accoglienza saranno le donne, ormai protagoniste dei flussi migratori, anche se spesso se ne parla come se a migrare fossero solo gli uomini

Articolodiritti - Mediterraneo - migrazioni - politiche

Lo sfruttamento che caratterizza il settore domestico e la violazione dei diritti fondamentali delle sue lavoratrici restano un'area grigia, l'elefante nella stanza di molte case. L'Agenzia europea per i diritti fondamentali ha intervistato 51 donne

Articolocura - diritti - disuguaglianze - lavoro domestico - migrazioni

La riforma del diritto penale ha introdotto la possibilità di "riparare" il reato di stalking con un risarcimento economico. Ma i soldi non bastano per le sopravvissute. E adesso un emendamento fa marcia indietro

Articolodiritti - violenza

Da tempo l'Europa si è espressa in materia di risarcimento dei danni subiti per reati di violenza di genere. Cosa succede in Italia

Articolodiritti - Europa - politiche - violenza

Un nuovo rapporto del Parlamento europeo mette al centro l'integrazione delle donne richiedenti protezione internazionale e delle rifugiate

Articolomigrazioni - politiche - salute